Nel fine settimana si sono concluse due intense giornate con Davide Turilli classe 97 (pratica Taekwondo dall’età di 5 anni a Trieste con la società A.S.D. Free Spirit ) oggi Esercito Italiano,
Atleta della Nazionale Forme e Freestyle ha partecipato con il Maestro Notaro al Campionato Mondiale a Lima in Perù nel 2016 classificandosi sesto nella specialità freestyle, mentre vince l’oro al German Open 2016.
Possiamo dire che è un giovane pioniere del Taekwondo specialità freestyle in Italia.
In questi giorni grazie all’ ospitalità del Maestro Fugazza ha potuto allenarsi per preparare la forma da portare alla prossima gara internazionale.
Davide ha dedicato anche due giorni ai nostri giovani atleti trasmettendo a tutti lo spirito di un vero campione.
Ha spiegato da vero maestro i 5 punti fondamentali per portare a termine una forma di freestyle, spiegando con pazienza e perizia ogni passaggio facendo provare ai ragazzi ogni singolo esercizio.
Come anticipato l'iniziativa è stata in esclusiva per la Scuola Tkd Genova.

 

Grande dimostrazione di squadra oggi al Trofeo Lanterna, dove ho lasciato condurre gli atleti dai coach Germano, Giulia, Eleonora e Paolo con l'aiuto anche dello zio Riki!
Quasi tutti hanno vinto almeno un incontro e preso medaglia, e quasi il 50% dei nostri atleti hanno vinto l'oro! Segno ancora una volta che vinciamo non solo perché siamo in tanti...
Le 17 medaglie d'oro sono state conquistate da Filippo Patri, Alessio Egelonu, Lucrezia Maloberti, Ludovica e Federico Serain, Alessandro e Alice Rubba, Marta Ferraris, Emanuele Ferrari, Ginevra Venturi, Nicolò Rebolino, Lorenzo Milia, Giulia Pollini, Virginia Lampis, Emma Palladino, Viola Fregara e Gianalberto Ballerino;
Le 8 medaglie d'argento sono state vinte da Riccardo Pastore, Gabriel Ferraris, Lorenzo Pagano, Josha Radu, Serigne Gaye, Andrea Norbiato, Emma Caponi e Lorenzo Moretti;
Le 8 medaglie di bronzo sono arrivate da Iasmina Moraru, Mame Fatou Gaye, Matteo Uche Egelonu, Lorenzo Laurianti, Ottavio Marianini, Augusto Campazzo, Glisha Radu e Valerio Villegas.

Sabato 10 febbraio si è svolta la COLUMBUS CUP di Taekwondo giunta alla sua 24esima edizione.

Oltre 150 i bambini iscritti che si sono sfidati nelle prove di combattimento senza contatto e di colpitori elettronici.

Si conferma al primo posto la Scuola tkd Genova del Maestro Pietro Fugazza con 29 medaglie d'oro, 28 d'argento e 43 medaglie di bronzo segno che grande è l'interesse per questa scuola ed il suo maestro di coltivare il vivaio con gare propedeutiche a quelle del combattimento con contatto olimpico.

Tutti i grandi campioni della Scuola Tkd Genova hanno trionfato prima nelle numerose edizioni della Columbus Cup e del Meeting segno che il lavoro coordinativo del combattimento senza contatto crea ai giovani atleti un bagaglio tecnico ricco e completo che sfrutteranno in futuro nel combattimento a pieno contatto, inoltre la sfida ai colpitori elettronici, che premia il più rapido a colpire al segnale visivo e acustico, mantiene e migliora la velocità dei giovanissimi proprio nel periodo più adatto della loro crescita, rafforzando una caratteristica fondamentale dell'atleta di taekwondo che è proprio la rapidità.

Elenco medaglie:

Medaglie d'oro: Giacomo Augeri, Filippo Patri 2, Ivan Ricciardi, Federico Serain, Riccardo Pastore, Nicolò Rebolino 2, Pietro Epifanio 2, Emanuele Fugazza, Alessio Egelonu, Pietro Savio, Virginia Lampis, Ludovica Serain, Giulia Pollini 2, Chaltu Laudisio, Selene Rodríguez, Giada Piccardo, Sara Sciarrone 2, Martina Fantoni 2, Aurora Valisnieri, Benedetta Epifanio, Luca Migliorini, Uche Egelonu e Matteo Cerrano.

Medaglie d'argento: Luca Cammarata 2, Emanuele Nicita, Filippo Lampis 2, Federico Serain, Riccardo Pastore,l Aessandro Troiani, Emanuele Fugazza, Pietro Savio, Joshua Radu, Ludovica Serain, Ludovica Fugazza, Sara Alongi, Sheida Ghasimian, Giulia Gaggero, Lucrezia Pozzi, Elisa Lutzu, Jasmine Jabri, Benedetta Epifanio, Giulia Savio, Matteo Cerrano, Uche Egelonu e Nicholas Tanda 2.

Medaglie di bronzo: Emanuele Nicita, Serigne gaye, Antonio Voltolina, Giacomo Augeri, Daniele Iorio 2, Luca Sgro,  Leonardo Manzone, Flavio Heta, Nicolò Cavo, Alessio egelonu, Joshua Radu, David Ricciardi, Ludovica Fugazza, Emma Palladino 2, Virginia Lampis, Sara alongi, Gaia Arado, Sheida Ghasimian, Camilla Fantoni, Noemi Poddighe, Rebecca Tummolo, Selene Rodríguez, Elisabetta Bozzo 2, Jasmine Jabri, Francesca Pugliese, Giulia Savio, Alessia Sanguineti 2, Aurora Valisnieri, Gabriele Piga 2, Pierfilippo Maggioncalda 2, Luca Redegoso 2, Alessandro Chiappino e Matteo Cleveles.

 

 

 

 

Un weekend di medaglie per il taekwondo ligure, vissuto tra Germania e Italia, con gli atleti impegnati sia alla President Cup for Children che all’Insubria Cup. A Sindelfingen, Germania, si svolgeva per la prima volta la President Cup, una delle competizioni più prestigiose in ambito europeo, per l’occasione interamente dedicata alle categorie giovanili esordienti e cadetti.

La Scuola Genova è partita con una spedizione di 14 partecipanti, divisi tra esordienti, cadetti e master. La competizione, infatti, offriva la possibilità di gareggiare sia nel combattimento che nelle forme, aprendo a tutte le categorie giovanili e prevedendo anche la modalità “Family” con coppie di genitori e figli a sfidarsi in forme sincronizzate. Prestigioso il piazzamento della società del Maestro Fugazza, che ha ottenuto il primo post nella classifica per società nelle forme davanti alle selezioni nazionali di Danimarca e Ucraina grazie alle medaglie d’oro di Emanuele Fugazza, Virginia Lampis (trionfatori anche nella gara di coppia) del trio composto da Antonio Voltonina, Nicolò Rebolino e Filippo Lampis e dalle coppie “family” Pietro ed Emanuele Fugazza e Deneb Pedemonte-Ludovica Fugazza.

Tantissimi anche gli altri piazzamenti, con quattro argenti e ben otto bronzi. Nel combattimento, invece, impresa solo sfiorata per Augusto Campazzo: il campione italiano in carica, reduce da un brutto infortunio al braccio che ne ha compromesso la preparazione, è uscito al terzo incontro, sfiorando solamente quel podio che avrebbe significato il pass per i prossimi Europei di categoria. Per Augusto le speranze di vestire la maglia azzurra ora passano dagli italiani assoluti di Olbia in programma il 3 e 4 marzo e dalla seconda President Cup della stagione, ad Atene. Vincono invece gli esordienti Emanuele Fugazza e Federico Serain, mentre ottengono medaglia anche Lorenzo Moretti (argento), Joshua e Glisha Radu, Lucrezia Maloberti e Virginia Lampis (bronzo).

Negli stessi giorni, a 500 km di distanza, era in programma la terza edizione dell’Insubria Cup, nuovamente ospitata dalla prestigiosa cornice del PalaYamamay, casa della Futura Volley in serie A1. La competizione ha visto la presenza di oltre 1.100 atleti provenienti da Italia, Moldavia, Grecia, Austria, Francia, Svizzera e San Marino. 

La delegazione italiana della Scuola  Tkd Genova ottiene due ori (Manuel Canu, Eleonora Traverso), oltre a due argenti (Emanuele Ferrari, Erica Risso) e cinque bronzi (Erica Brugola, Tommaso Ramella, Giulia Monteforte, Lorenzo Rota, Giorgia Pirino).