A distanza di 20 anni, ritorna alle gare il Maestro Pietro Fugazza, in preparazione ai Mondiali Master del prossimo agosto a Torino. Domenica a Pisa si è svolto un torneo di allenamento dedicato alla categoria Master (Over 35) ed il Mae, cosi è soprannominato presso la sua Scuola Taekwondo Genova, ha superato brillantemente tre incontri aggiundicandosi la medaglia d'oro nella categoria -80 kg. Nel primo incontro supera il filippino Joseph Pansoy (terzo agli Europei master di Jesolo due anni fa) con il punteggio di 13 a 2, in semifinale supera il senegalese Cisse Mamadou per 12 a 5 ed infine vince la categoria battendo l'italiano Stefano Malentacchi per KO tecnico con il punteggio di 12 a 0. A parte il successo che lascia ovviamente il sorriso, la soddisfazione del Maestro Fugazza è stata quella di essersi sentito bene e a proprio agio durante tutta la gara. "Era difficile, a distanza di venti anni lontani dalle competizioni, avere la tranquillità di gestire l'intera gara, non sapendo se il fisico avrebbe risposto ai comandi del cervello - spiega Fugazza -  E' stata una buona sorpresa ritrovarsi lucidi e reattivi riuscendo a superare avversari difficili come il filippino ed il senegalese. L'esperienza ha aiutato tantissimo, ma anche il fisico ha retto molto molto bene!". E' stata una grande occasione per provare tecniche adatte alle corazze elettroniche e strategie tattiche diverse, tutte quante eseguite con riscontri più che positivi che lasciano il Maestro Fugazza ottimista delle sue possibilità per i prossimi Mondiali Master di Torino. Gli avversari sono avvisati.

Al primo Trofeo di combattimento Nastritalia di Arpiola di Mulazzo organizzato dalla Scuola Tkd Lunigiana, tante le società liguri partecipanti nei 150 atleti in gara. La Scuola Taekwondo Genova con 25 atleti, tutti a medaglia, conquista il primo posto tra le società con 12 medaglie d'oro (Ivan Rodà, Brigida Bernardi, Riccardo Perugini, Tommaso Ramella, Vingelle D'Agostino, Riccardo Piana, Giacomo Costella, Andrea Fossa, Greta Peyrone, Giulia Corsanego, Mattia Montalbano e Filippo Salterini), 8 d'argento (Paolo Nardelli, Giulia Venturi, Pietro Santamaria, Anna Piana, Matteo Fugazza, Alessio Asti, Luis Rodrigues e Lorenzo Rota) e 5 di bronzo (Francesco Cucco, David Espinoza, Bryan Macias, Virginia Bonezzi e Daniele Re). Un risultato molto positivo per i ragazzi del Maestro Pietro Fugazza che dimostrano un buono stato di forma per i prossimi campionati italiani e open internazionali , ma mettono in mostra i nuovi talenti emergenti delle categorie cadetti B che presto conosceremo nei campionati di più alto livello. Tra i prossimi appuntamenti, oltre alla Columbus Cup per i più piccini che si svolgerà al Palacus di Genova il prossimo 23 marzo, ci saranno a maggio i Campionati Italiani Cadetti a Milano, dove i ragazzi della Scuola Tkd Genova cercheranno di aggiudicarsi l'ambito tricolore e l'ingresso in nazionale per partecipare, quest'anno agli Europei Cadetti in agosto a Bucarest (Romania).

Domenica 10 febbraio si è conclusa la diciottesima edizione del Meeting Giovanile di Taekwondo. 205 i giovani atleti partecipanti provenienti da diverse regioni per sfidarsi in prove di combattimento senza contatto e ai colpitori elettronici. La prima sfida comporta una serie di tecniche di calcio acrobatiche e in volo e viene premiato l'atleta che effettua le tecniche più difficile e più alte. La seconda sfida è di rapidità, vince l'atleta che colpisce il più rapidamente possibile il "colpitore a paletta" a comando acustico.
Tra le società liguri si conferma al primo posto la Scuola Taekwondo Genova del Maestro Pietro Fugazza con 23 medaglie d'oro; al secondo posto la Scuola Tkd Genova Due della Maestra Roberta Lasgna con 7 ori; al terzo posto la Dojang del Maestro Paolo Curto con 5 ori; quarta la Vitality del Maestro Bruno Delfino e quinta la olimpia Savona del Maestro Giovanni Caddeo.
Questi i medagliati nella prova di Combattimento Senza Contatto: Medaglie d'oro (Federico Serain, Manuele Micci, Ricardo Benzi, Manuel Canu, Beatrice massa Parodi, Francesca Leonetti, Salvatore Lazzaro, Nicola Stegagnini, Lorenzo Venturi, Simone Stasi, Luca Prando, Matilde Crovetto, Sofia Capaldini, Matteo Pertusati, Pietro Lombardi, Omar Khekini, Giorgia Pirino, Jadi Suetta, Benedetta Pozzi, orenzo Rota, Endrit Cekani, Lisa Bosso).
Argenti (Diego Costi, Ettore Scotto, Lorenzo Caviglioli, Emanuele Paniello, Martina Sanna, Clizia Quaglio, Lorenzo Pilu, Simone Bernardi, Roberth Inga, Alessandro Sagoleo, Michele Mancini, Giogia Lemeglio, Rebeka Ferreira, Davide Marciano, Ivan Melegari, Lorenzo Morgano, Delsi Gomes, Martina Corso, Brigida Bernardi, Pietro Storace, Nicolò Boccalari, Marta Bazzani).
Bronzi (Giuseppe Furia, Andrea Ambrosi, Mark Makanda, Fabio Colosini, Alessandro Pinelli, Andrea Cinque, Alessio Romeo, Riccardo Marchesi, Micaela Scherpf, Ginevra Panetta, Greta Poggi, Giorgia Ramponi, Gianalberto Ballerino, Leonardo Capuana, Samuele Oliviero, Diego Delaquadra, Luca Ghigliotti, Matteo Ferriani, Matteo Micci, Luca Magrini, Daniele Tortora, Marco Sema, Benedetta Boccalari, Camilla Valente, Gaia Casarino, Giulia Liguori, Alessandro Galluzzo, Alberto D'Erba, Matteo Rottigni, Francesco Macciò, Nicolò Simi De Burgis, Mattia Brunettini, Valentina Vaccaro, Erika Brugola, Sofia Magno, Asia Mastrovito, Angeline Nario, Elisa Colli, Francesco Curinga, Simone Colletti, Andrea Fossa, Ivan Rodà, Ilaria Calamastro).
Questi i medagliati nella prova dei Colpitori Elettronici: Medaglie d'oro (Federico Serain, Gabriele Mariani, Ricardo Benzi, Emanuele Penniello, Beatrice Massa Parodi, Elena Valente, Salvatore Lazzaro, Nicola Stegagnini, Samuele Scordari, Simone Stasi, Daniele tortora, Elena Castello, Gaia Capurro,Matteo Barile, Ivan Melegari, Omar Khekini, Elisa Calamastro, Martina Corso, Angeline Nario, Pietro Santamaria, Endrit Cekani, Ilaria Calamastro).
Argenti (Manuele Micci, Mark Makanda, Lorenzo Caviglioli, Pietro Traverso, Martina Sanna, Giorgia Ramponi, Leonardo Capuana, Luca Mennella, Marco Marioni, Nicolò Bardi, Michele Mancini, Giorgia Lemeglio, Rebeka Ferreira,Matteo Pertusati, Pietro Lombardi, Lorenzo Morgano, Valentina Vaccaro, Sofia Magno, Brigida Bernardi, Pietro Greco, Luca Foti, Lisa Bosso).
Bronzi ( andrea Ambrosi, Diego Costi, Ludovico Visconti, Ettore Scotto, Andrea Cinque,Alessio Romeo, Roberto Galluzzo, Sebastiano Pesto, Micaela Scherpf, Ginevra Panetta, Noemi Mariani, Francesca Leonetti, Gianalberto Ballerino, Ruben Novaro, Samuele Oliviero, Simone Bernardi, Roberth Inga, Lorenzo Venturi, Matteo Micci, Luca Magrini, Francesco Archetti, Marco Sema, Benedetta Boccalari, Matilde Nalin, Sofia Capaldini, Francesca Manzin, Alessandro Galluzzo, Alberto D'Erba, Matteo Rottigni, Alessio Pastorino, Marco Berretta, Giulio Gilardo, Elisa Trabalzi, Delsi Gomes, Asia Mastrovito, Elena Manzin, Benedetta Pozzi, Elisa Colli, Pietro Storace, Lorenzo Rota, Riccardo Marioni, Nicholas Pagano, Marta Bazzani).

Nella prima giornata di gara dei CAMPIONATI ITALIANI JUNIORES al Palacus dedicata alle categorie femminili junior cinture nere e junior maschili B cinture nere, ricco e inaspettato bottino di medaglie per la Scuola Taekwondo Genova che con quattro atleti tutti e quattro a medaglia conquista altresì la coppa come terza società in Italia nei femminili juniores cinture nere, a conferma che organizzare i campionati nella nostra regione porta bene anche per i risultati. Si laurea Campionessa Italiana nella -44 kg Giulia Monteforte dopo una semi finale al cardiopalma terminata al golden point a suo favore contro l'alteta del Gruppo Fiamme Oro Roberta Paccariè, molto più agile, invece la finale vinta contro la siciliana Alessia Chimera con un netto 16 a 9. Il terzo posto della Scuola Tkd Genova è stato raggiunto grazie anche alla medaglia di bronzo di Greta Frontani nella categoria -68 kg che per un sorteggio non troppo fortunato si è dovuta arrendere alla Campionessa Europea in carica, la pugliese Cristiana Rizzelli. Nei maschili, ottime le performance di Nicolò Dodero che vince due incontri conquistando la medaglia di bronzo e arrendendosi al vincitore della categoria in semi finale il calabrese Antonio Flecca e così pure ottimo risultato quello della medaglia di bronzo di Riccardo Piana, ancora febbricitante, ma che ha lottato con i denti vincendo due incontri e arrendendosi anche lui in semi finale con il vincitore della categoria, il siciliano Giuseppe Occello
Per la Liguria ancora una medaglia di bronzo, quella della savonese Arianna Perozzi della Olimpia Savona e domani i campionati si concluderanno con i maschili junior A dove gareggeranno altri quattro liguri.