Tre medaglie ai Nazionali Juniores!!!

Tre medaglie ai Campionati Italiani Juniores cinture Nere disputati a Taranto il 28/29 marzo.
Un pizzico di amarezza al ritorno dai Campionati Italiani juniores per i liguri che ottengono comunque un ottimo bottino un argento con Margherita Ramella nella -55 kg (Scuola tkd Genova) e tre bronzi con Veronica Curto nella -52 kg, Eugenio Loi nella -45 kg (Scuola tkd Genova) e Luca Palazzo nella - 63 kg (Olimpia Savona).
La speranza era di ottenere due titoli italiani con Veronica Curto e Margherita Ramella, ci sono andate molto molto vicine. Per Veronica un solo punto le ha negato il 5° titolo consecutivo perdendo la semifinale per 5 -.4 con Teresa Attoma (Kim Yu Sin) della Puglia dopo che aveva sbaragliato altre avversarie di livello la prima per 5 -3 e la seconda per ko tecnico 3 - 0, anche nello spareggio con ripescaggi per il terzo posto si impone facilmente per ko tecnico 3 -0 con Deborah Costabile della Campania, per lei rimane comunque aperta la porta della nazionale, infatti il tecnico coreano Maestro Young ha segnato anche Veronica sul suo taccuino. Anche per Margherita Ramella rimane una grande amarezza aver mancato l'oro anche se l'argento al suo primo campionato cinture nere è pur sempre un magnifico risultato, peccato proprio, soprattutto dopo una splendida prestazione durante tutto il torneo che la vedeva favorita soprattutto dopo aver eliminato in semifinale la campionessa in carica e titolare della nazionale Jessica Cardini (Tkd Prati) del Lazio con un secco 5 -1, perde la finale 2- 0 da Jessica Salsedo (Scuola Nolano) del Lazio probabilmente non credendo a pieno alle sue potenzialità, un vero peccato. Nelle fasi eliminatorie batteva 8 -1 Desi Greco (Olimpia Savona) e successivamente ancora per 8 -1 Angela Nieddu (Accademia Arti Marziali) della Sardegna. Inaspettato e ben meritato il bronzo di Eugenio Loi che perde per un soffio la semifinale per 5 -4 con Daniele Fortunato (tkd 200) della Sicilia e conquista il podio nei ripescaggi contro Michele Palladino (C.s. Canguro) della Campania.
Un vero peccato non aver centrato i due titoli italiani, le qualità delle ragazze lo meritavano, ma nello sport nulla è scontato e comunque per la Scuola Tkd Genova e per la Liguria sono sempre medaglie pesanti che fanno grande in Italia la nostra piccola regione. Calendario ancora molto fitto sino a fine giugno con i prossimi campionati italiani cadetti che si disputeranno il 25/26 aprile a Firenze e poi ancora i nazionali universitari, i campionati regionali liguri in maggio e gli italiani a squadre e i nazionali rosse a giugno.

Internazionali Asko Innsbrucke 2009

Buona òl'esperienza fatta da tutti, ma le corazze elettroniche tarate con le tabelle adidas non vanno bene e tantomeno le taglie, vedi la 3a per Margherita e Veronica nella junior - 55 femminile. I risultati sono stati molto buoni, unico senza medaglia Luca Stasi sfortunato al sorteggio delle pool che incontra subito il vincitore della categoria, ma conbatte con grinta sino all'ultimo, si rifarà certamente la prossima volta. Bene tutti gli altri da Riccardo perwsano che deve trovare ancora la famosa calma interioe per non parlare di Cristian Loro che perde troppo la concentrazione quando incontra difficoltà. Bene le due junior Veronica che deve ancora trovare la forma ideale e Margherita che esce da un periodo di calo energetico. Nolto bene la esordiente Camilla Grillo che dovrà allenarsi duramente per poter partecipare il prossimo anno ai supoi primi campionati italiani. Peccato per Mara Rattone, oramai conosciuta anche all'estero, che terrorizza le sue avversarie, speriamo di trovare presto una gara con avversarie alla sua altezza...

Interregionali d'Emilia Romagna 2008

Lunedì 8 dicembre si sono conclusi a Forlì i Campionati interregionali d’Emilia Romagna con la partecipazione di oltre 500 atleti provenienti da tutta Italia, tra i liguri gli atleti della Scuola Taekwondo Genova si sono ben comportati andando tutti e 26 a medaglia, in particolare con 9 ori (Francesco Diomeda Cadetti – 65 kg, Altea Spadaio Cadetti + 59 kg, Silvia Ragazzo Cadetti – 44 kg, Cristian Loro junior – 78 kg, Carlos Gaona Senior – 62 kg, Giorgia Fabbri junior – 63 kg, Luca Stasi Cadetti – 42 kg, Mara Rattone senior – 67 kg e Margherita Ramella junior – 55 kg), 6 argenti (Lucia Canfora Cadetti – 59 kg, Alessio Gullone junior – 68 kg, Ervin Nako senior – 58 kg, Eugenio Loi Cadetti – 37 kg, Javier Cotallat senior – 84 kg e William Gaspari senior – 72 kg) e 11 bronzi (Giada Ratto cadetti – 55 kg, Gabriele Salis cadetti – 59 kg, Tiziano Leo cadetti – 41 kg, Filippo Bruzzo cadetti – 45 kg, Vasco Fanti cadetti – 41 kg, Francesco Rota cadetti – 45 kg, Mattia Ratto senior – 72 kg, Camilla Grillo cadetti – 38 kg, Alessandro Diomedea cadetti – 30 kg e Sheriff Mariani cadetti – 42 kg).

La società ligure conquista il primo posto fra le società nella classifica cadetti/junior davanti al Centro Taranto seconda e Gruppo fiamme Oro terza, mentre nella classifica seniores conquista un ottimo quarto posto dietro all’Accademia Marche prima, il Centro Ravenna seconda e alla Green Form Napoli terza. Grande soddisfazione da parte del Maestro Pietro Fugazza che ha seguito assieme agli altri coach Luis Retto e Mouad Elyaakoubi i ragazzi impegnati per due giorni su tre campi di gara raggiungendo risultati inaspettati e tante conferme.

Tra le conferme più importanti quella di Mara Rattone che nelle cinture nere seniores ha letteralmente strapazzato l’avversaria della New Fitness Milano concludendo l’incontro prima del limite con il punteggio di 7 – 0 e la rivincita inaspettata di Margherita Ramella che liquida al primo incontro Samantha Nisi atleta marchigiana campionessa italiana in carica e titolare della nazionale con il punteggio di 5 – 3 al termine di un aspro combattimento iniziato in svantaggio dalla Ramella e pareggiato nel secondo round con grande capacità atleta e dominato con un rapido chigi al viso da due punti nella terza ed ultima ripresa, in finale poi conquista l’oro battendo un’avversaria più facile del Centro Taranto per 7 – 3 conducendo l’incontro dall’inizio alla fine.

Tra i più giovani ottima la prestazione di Luca Stasi che conquista la medaglia d’oro dopo tre incontri faticosissimi grazie ad una grande determinazione e qualità tecnica. Pizzico di rammarico per l’argento di Ervin Nako che cede in finale al Campione italiano in carico dopo un combattutissimo e molto entusiasmante incontro concluso con il punteggio di 10 - 12

Campionati Italiani Assoluti a Napoli il 16 novembre 2008

A farla da padrone sono stati ancora gli atleti che militano nei corpi armati come Fiamme Oro, Esercito e Carabinieri che hanno rastrellato quasi la totalità degli ori e degli argenti mentre alle società di club sono rimaste solo le briciole ovvere le medaglie di bronzo. Una di queste medaglie se l'è aggiudicata Federica Perugini della Scuola Taekwondo Genova che ambiva al successo ma si è dovuta arrendere ad una più esperta atleta della Campania Rosanna d'Alise che dopo un incontro altalenante ed equilibrato sino a tutto il secondo round ha visto cedere l'atleta ligure sul finire ( 5 - 3) colpa di una preparazione atletica sicuramente non ancora ottimale. Nell'incontro precedente, Federica ha dovuto affrontare Erika Fornaro, pugliese, superandola con una certa facilità con il punteggio di 6 - 0, nei ripescaggi si è invece scontrata con l'altra atleta della stessa scuola Mara Rattone superandola di due punti e aggiudicandosi il bronzo. Mara Rattone era uscita invece sconfitta da Serena Capriglione, atleta campana e azzurra agli ultimi Campionati europei. in finale vincerà la D'Alise contro la Capriglione per 6 - 2. per quanto riguarda i maschi da sottolineare una buona prestazione per Riccardo Persano al suo esordio ad un Campionato italiano assoluto, vincendo il primo e più teso incontro con Daniele Maceratesi, atleta laziale per 7 - 5 e cedendo poi 6 - 4 contro Gianluca D'Alessandro della Campania arrivato poi bronzo.
Soddisfatto il Maestro Pietro Fugazza che ha seguito come coach i suoi ragazzi che ha notato miglioramenti da parte di Mara Rattone, una buona conduzione di gara da parte di Riccardo Persano e aimè una scarsa preparazione atletica di Federica Perugini che poteva ambire al gradino più alto del podio. Questi campionati si sono svolti all'inizio della stagione perchè slittati a causa dei campionati europei organizzati in Italia a Roma in Aprile e a causa delle Olimpiadi, i prossimi invece si disputeranno con molta probabilità nel mese di marzo quando la preparazione degli atleti sarà migliore a quel punto si vedranno veramente i veri valori dei singoli atleti sul quadrato di gara.