GIULIA MONTEFORTE È ARGENTO AGLI ITALIANI

Nelle cinture rosse trionfa Erica Risso

Si sono svolti dal 5 al 7 maggio a Bari i campionati nazionali di taekwondo, gara regina della stagione che ha visto sfidarsi quasi 400 atleti da tutta Italia. A rappresentare la Ligura due società, Marassi Taekwondo e Scuola Genova, che hanno messo in mostra i loro gioielli più promettenti. In particolare, sabato è stata la grande giornata di Giulia Monteforte: la stellina della Scuola Genova, messi alle spalle gli infortuni che ne avevano rallentato l'evoluzione nell'ultimo anno, è tornata a brillare come suo solito, vincendo ben quattro combattimenti e fermandosi solo in finale contro la romana Valentina Sandrelli. Un risultato non da poco, se si considera che Giulia, classe 1999, gareggia con i senior soltanto da sei mesi. Per lei, dopo la premiazione, anche i complimenti del Direttore Tecnico della nazionale Claudio Nolano e del Team Manager Carlo Molfetta.

“Sono orgogliosa per questa medaglia” – commenta Giulia – “Era la mia prima gara con i senior e arrivare a giocarmi la finale è stato fantastico. Stasera festeggerò con la mia famiglia, poi da domani inizierò a pensare a come migliorarmi ancora”. Una prestazione che certifica il ritorno della Monteforte dopo un periodo sfortunato e costellato da infortuni: “Ma non ho mai mollato. Gara dopo gara, allenamento dopo allenamento sono riuscita a scrollarmi di dosso la paura di combattere e a ritrovare la testa giusta per affrontare le gare con serenità”

La trasferta genovese a Bari era iniziata con il piede giusto già nella giornata di venerdì, dedicata alle cinture rosse. A trionfare nella “Serie B” del taekwondo sono stati Erica Risso (Scuola Genova) e Matteo Vaghini (Marassi), entrambi alla prima partecipazione a questi livelli. Mai in discussione il titolo di Erica, capace di infliggere distacchi record a tutte le avversarie, più sudato l'oro di Matteo, che in finale rimonta 5 punti nel solo terzo round e regala alla società del maestro Persano il primo titolo nazionale della sua storia.

Soddisfazione e orgoglio nelle parole del Presidente Regionale Laura Toma: "Un weekend semplicemente grandioso. Giulia non è soltanto un patrimonio del taekwondo, ma di tutto lo sport genovese e ha dimostrato ancora una volta di essere la migliore, mentre Matteo ed Erica sono giovani e avranno sicuramente un radioso futuro davanti a loro. Complimenti anche ai maestri che ogni giorno lavorano sul territorio per diffondere la nostra disciplina."

Si fermano prima del podio gli altri genovesi in gara: Enrico Piacenza, Silvia Rossi e Margherita Ramella. Rammarico soprattutto per quest’ultima, sconfitta allo spareggio per la medaglia di bronzo.

Ora l'attenzione si sposata sulla Coppa Italia, in programma a Busto Arsizio il 20 e 21 maggio. La squadra regionale ligure punterà a confermarsi tra le migliori selezioni a livello nazionale