SCUOLA TAEKWONDO GENOVA SECONDA A GALLARATE!

A un solo oro di differenza, ma con la metà degli atleti  iscritti (41) rispetto alla società di casa Taekwondo Rozzano (80), la scuola Genovese del Maestro Pietro Fugazza regala grandi incontri spettacolari  e riceve tanti apprezzamenti di stima da parte di Maestri provenienti da regioni anche lontane come Sicilia e Sardegna.

Da sottolineare la vittoria di Giorgia Pirino che elimina al primo turno la favorita di casa e Campionessa Italiana Dedonato per poi conquistare l'oro in finale sempre con grande determinazione e superiorità. Le altre medaglie d'oro sono arrivate da Alessia Vuthi, Erica Brugola, Lorenzo Rota, Enrico Piacenza, Giacomo Augeri, Federico Serain, Ludovica Fugazza, Josha Radu, Nicolò Venuto, Iasmina Moraru, Cristian Bonanni, Lorenzo Laurianti, Manuel Canu, Gianalberto Ballerino, Tommaso Zaino, Valerio Villegas, Glischa Radu, Lucrezia Maloberti, Ambra Gambaro e Alice Rubba: Argento invece per Emanuele Fugazza, Lorenzo Milia, Antonio Voltolina, Guido Olimpo, Ludovica Serain, Andrea Fossa e Vingelle D'agostino. Medaglia di Bronzo per Nicolò Rebolino, Camilla Reposi, Virginia Lampis, Ismail Benzyane e Mario Ronquillo.

Augusto Campazzo è campione italiano Sul podio anche Pirino e Ferrari

Sventola la bandiera genovese ai campionati nazionali cadetti di taekwondo di Olbia. Sui taccuini degli scout azzurri il nome di Augusto Campazzo, giovanissimo atleta (classe 2004) in forza alla Scuola Genova e vera rivelazione della competizione, capace di laurearsi campione italiano tra oltre 400 under 13 provenienti da tutta Italia. Tre incontri senza mai subire nemmeno un punto: un piccolo record, che ha lasciato sorpreso persino il diretto interessato:

“Sapevo di essere in forma, ma non osavo immaginare tanto. Alla fine dell’ultimo combattimento sono rimasto fermo al centro del tatami: faticavo a realizzare quello che avevo appena fatto. Poi ho sentito le urla dei miei genitori e sono corso ad abbracciarli. Devo tutto a loro e al mio maestro” dichiara Augusto “A casa siamo in cinque, tutti sportivi: mio fratello gioca a calcio nel Sestri Levante e mia sorella è ballerina classica. Anche papà è un appassionato di arti marziali e da un anno ha iniziato ad allenarsi con me. Per ora, quando combattiamo insieme, lo lascio vincere”.

Soddisfatto anche il suo maestro, Pietro Fugazza: “La sua è stata la gara perfetta. Augusto ha annichilito gli avversari mentalmente prima ancora che fisicamente, restando sempre lucido e dominando la tensione. E' un ragazzo speciale - spiega il maestro - con una serietà e una determinazione rare per un ragazzo di nemmeno 13 anni. Sono sicuro che, per lui, il meglio debba ancora

Grandi soddisfazioni anche dalle ragazze genovesi, grazie alle medaglie di bronzo conquistate da altre due atlete della Scuola Genova: Alessandra Ferrari e Giorgia Pirino. Per loro, reduci dai podi rispettivamente in Coppa Italia e ai Nazionali dello scorso anno, si tratta di una conferma importante che rimarca la bontà del lavoro svolto da Fugazza sui più giovani: “Sia Alessandra sia Giorgia avevano le capacità per puntare alla finale, è un peccato che non ci siano riuscite. Confermarsi sul podio a questi livelli è comunque una grandissima soddisfazione, segno che stiamo lavorando nella direzione giusta”.

INTERREGIONALI PIEMONTE A GIAVENO

SCUOLA TAEKWONDO GENOVA SECONDA SOCIETA' CLASSIFICATA

7 ORI: AUGUSTO CAMPAZZO -33, ERICA BRUGOLA -37, ALESSANDRA FERRARI -47, GIANALBERTO BALLERINO -45, GLISHA RADU -30, VALERIO VILLEGAZ -49 e MANUEL CANU -30 KG.

3 ARGENTI: LORENZO LAURIANTI -33, ALESSIA VUTHI -51 E TOMMASO ZAINO -37.

4 BRONZI: ALESSANDRO RUBBA -41, GIORGIA PIRINO +59, MARIO RONQUILLO -49 E ANGELINE NARIO -47.

Ottimi risultati soprattutto per i Cadetti cinture Nere della Scuola che dovranno affrontare i Campionati Italiani a Olbia il prossimo 5 e 6 di novembre, segno che i ragazzi e soprattutto le tante ragazze del Maestro Pietro Fugazza sono pronte e hanno buone possibilità di conquistare un podio tricolore.

Torneo di Valeggio

Al primo torneo stagionale di Valeggio la Scuola Tkd Genova scende in campo con soli 12 atleti e ritorna con 11 medaglia di cui 5 d'Oro con Enrico Piacenza Junior -55 kg, Erica Brugola Cadetti -37 kg, Eleonora Traverso Cadetti -47 kg, Glisha Radu Cadetti B -30 kg e Gianalberto Ballerino Cadetti B -45 kg. Tre le medaglie d'argento ( Valentina Traverso, Augusto Campazzo e Alessia Vuthi) e tre le medaglie di bronzo (Alessandro Rubba, Giorgia Pirino e Marco Caponi).

Commento: Nonostante i buoni risultati, questa di Valeggio è la prima gara dopo la pausa estiva e gli atleti non sono ancora al meglio della loro preparazione. Comunque un primo test importante e positivo per i Cadetti Augusto Campazzo, Eleonora Traverso, Alessia Vuthi ed Eroca Brugola in vista dei prossimi Campionati Italiani di categoria che si svolgeranno ad Olbia il 5 e 6 novembre.

 

Prossimi appuntamenti:

  • 16 ottobre STAGE del Campione Olimpico di Londra CARLO MOLFETTA
  • 23 ottobre Interregionali Piemonte a Giaveno
  • 5 e 5 novembre Campionati Italiani Cadetti ad Olbia
  • 13 novembre Interregionali a Gallarate
  • 24 novembre Campionati Italiani di Forme a Napoli
  • 25 e 26 novembre Campionati Italiani Seniores olimpiche a Napoli
  • 3 e 4 dicembre Junior Cup a Savona

Video

 

 

19° ORI PER SCUOLA TAEKWONDO GENOVA AGLI INTERNAZIONALI DI MONTECARLO!

Sabato 2 luglio a Montecarlo si è disputata la COUPE DU PRINCE ALBERT, gara internazionale

di taekwondo. La Scuola Taekwondo Genova ritorna con 19 medaglie d'oro e un successo di superiorità inaspettato. Nella prova di combattimento senza contatto i giovani atleti del Maestro Pietro Fugazza hanno dimostrato una superiorità quasi imbarazzante a dimostrazione che nel "dojo" della scuola genovese i ragazzi lavorano duramente e non fanno semplicemente qualche gioco ricreativo. I ragazzi hanno stupito i genitori presenti per la loro grande atleticità dei gesti, calci in volo in spaccata completa, piroette e calci in volo con rotazioni dorsali che fatte da atleti agonisti di diciassette o diciott'anni può essere comprensibile, ma i giovanissimi di Fugazza che hanno partecipato avevano un'età compresa tra i cinque e i nove anni!

Queste le medaglie d'oro: Emanuele e Ludovica Fugazza, Joshua e Glisha Radu, Ludovica e Federico Serain, Filippo e Virginia Lampis, Lucrezia Maloberti, Antonio Voltolina, Nicolò Rebolino, Riccardo Pastore, Iasmina Moraru, Alice Rubba, Guido Olimpo, Nicolò Venuto, Giacomo Augeri, Riccardo Caputo e Fabrizio Stegani.

Per il Maestro Pietro Fugazza lo stupore è stato, al contrario, quello di incontrare un livello così inferiore e inaspettato da parte dei giovani atleti monegaschi e francesi. Questo confronto è stato così positivo per i nostri ragazzi che hanno capito che anche fuori dall'Italia e non solo dal "dojo" sono veramente un passo avanti e positivo per i loro genitori che hanno avuto la prova certa che i loro figli, in palestra, lavorano per bene.

Prossimo appuntamento per gli agonisti della Scuola Genova sarà il Campus Internazionale di Riveira in Spagna, dove avranno l'occasione di confrontarsi con atleti provenienti da Spagna e Portogallo in prevalenza, ma anche con atleti qualificati alle prossime Olimpiadi di Rio ad Agosto. Comunque vada sarà sicuramente una meravigliosa esperienza.